Avviso, interno del 11/09/2015

Trasmissione del documento Diversi da chi? Raccomandazioni per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’ intercultura.

Si trasmette in allegato il documento “Diversi da chi?”, redatto dall’Osservatorio nazionale per l’integrazione degli alunni stranieri e per l’intercultura, istituito nel settembre del 2014 dal ministro Stefania Giannini.

Il documento contiene dieci raccomandazioni e proposte operative, desunte dalle migliori pratiche scolastiche, finalizzate ad una corretta e più efficace organizzazione delle modalità di accoglienza e integrazione, nella dimensione plurilingue e multi culturale che è divenuta la normalità per la gran parte delle scuole italiane.

Le raccomandazioni sono particolarmente utili in questa fase di applicazione e traduzione operativa della legge di Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione (Legge 13 luglio 2015, n.107), dove si fa esplicito riferimento, negli obiettivi formativi prioritari dell’ articolo 1, «all’alfabetizzazione e perfezionamento dell’italiano come lingua seconda attraverso corsi e laboratori per studenti di lingua non italiana, da organizzare anche in collaborazione con Enti locali, MIUR.AOODGSIP.REGISTRO UFFICIALE(U).0005535.09-09-2015 associazioni del terzo settore e con l’apporto delle comunità di origine, delle famiglie, dei mediatori culturali».

Negli stessi Obiettivi prioritari si fa esplicito riferimento alla necessità di «valorizzare l’educazione interculturale e il dialogo tra le culture». Sono altresì da richiamare i passaggi della legge in cui si sottolinea che l’organico potenziato per gli istituti scolastici è finalizzato anche a «rispondere alle nuove esigenze educative e rendere la scuola più inclusiva»; oppure dove si fa riferimento all’«apertura pomeridiana della scuola», in presenza di situazioni di particolare complessità, come sono in effetti le scuole in contesti a forte processo migratorio o di fragilità sociale.

Si raccomanda la massima diffusione del documento allegato, che potrà costituire lo spunto per momenti di riflessione sulle tematiche dell’intercultura e dell’integrazione degli alunni stranieri in vista dell’avvio delle attività didattiche del corrente anno scolastico, secondo le modalità ritenute più opportune.

Per l’occasione si segnala – come da note prot. 4956 (DD 829 del 24.’07.2015) e prot. 4955 (DD 829 del 24.07.2015) del 29 luglio 2015, trasmesse ai competenti Uffici scolastici regionali – che sono attivate, con l’inizio di questo anno scolastico, due azioni progettuali nazionali: la prima dedicata all’insegnamento dell’italiano come lingua seconda, con particolare attenzione agli alunni di recente immigrazione delle scuole secondarie di primo e secondo grado; la seconda dedicata all’accoglienza scolastica e al sostegno linguistico e psicologico per minori stranieri non accompagnati.

Si ringrazia della consueta fattiva collaborazione.

IL CAPO DIPARTIMENTO

Dott.ssa Rosa De Pasquale

  Miur.aoodgsip.registro Ufficiale(u).0005535.09 09 2015