Avviso, interno del 29/05/2016

Il Collegio dei Docenti ha deliberato all’unanimità di procedere alla valutazione degli studenti nello scrutinio finale tenendo conto dei seguenti principi:

  1. la necessità che la valutazione sia effettuata sulla base di criteri comuni e coerenti con la programmazione di istituto e con quanto, sulla scorta di questa, è stato deliberato dai consigli di classe nella programmazione iniziale;
  2. la necessità che la valutazione del progresso degli studenti avvenga mediante la comparazione tra gli esiti conseguiti nell’anno scolastico e l’accertamento dei livelli di partenza;
  3. l’opportunità di considerare gli esiti delle attività di recupero;
  4. la considerazione che tutte le materie concorrono alla formazione culturale e personale dello studente, anche se, nel biennio, assumono particolare rilevanza i risultati delle materie “di base”, in quanto evidenziano in modo più chiaro le abilità di studio, mentre nel triennio assumono particolare rilevanza i risultati delle materie di indirizzo;
  5. l’opportunità di non fissare parametri quantitativi troppo rigidi;
  6. Esaminare i singoli casi evidenziando se esistano condizioni tali da consentire allo studente di affrontare gli impegni previsti nella classe successiva, tenendo conto:
    • del numero delle discipline con valutazione negativa;
    • dell’importanza propedeutica che queste hanno nell’apprendimento dei contenuti della classe successiva;
    • della qualità e della quantità delle conoscenze in possesso dello studente, delle competenze rilevate e certificate in ambito scolastico (nonché delle certificazioni ottenute da Enti preposti):
    • di quale efficacia possano avere, in caso di sospensione di giudizio, le attività di recupero estivo previste dalla scuola e lo studio individuale.

………………………………….

  Delibera Criteri Scrutini 2016